in

DA CAPITANO A… PAPITANO?

Salvini è stato beccato a… “spasso” con la fidanzata, per le vie di Roma, nel pieno di questa campagna #iorestoacasa. Tanto da farsi riprendere da tanti, tra cui Clemente Mastella, uno dei più veementi.

Noi sindaci a pregare i nostri concittadini a non uscire di casa, a smazzarci per controllare il più possibile che nessuno giri come se fossimo a pasquetta, e Salvini, disinvoltamente, va a passeggio senza precauzioni, senza mascherina e con aria da scampagnata al sole della Capitale. Una autentica vergogna“, ha tuonato il sindaco di Benevento.

E Matteo Salvini? Il “capitano” (come lo chiamano i suoi seguaci) ha candidamente dichiarato: “Sì, confesso. Ieri sono andato a piedi a fare la spesa sotto casa con la mia fidanzata. Possono andarci solo quelli di sinistra? Confesso di aver comprato pane, pasta, latte e formaggio. Italiani“.

E qualche illustre direttore di giornale ha persino equiparato Salvini al Papa, nel suo pellegrinaggio nelle vie deserte di Roma.

Che, nel delirio di onnipotenza crescente, Salvini sia stato alzato di grado: da “capitano” a… “papitano”?

DÉCRET “CURA ITALIA” – Amortisseurs sociaux et indemnités pour les travailleurs salariés, indépendants et “partita IVA”

Vous vous réveillez toujours à la même heure la nuit? Ce n’est pas un hasard mais le signal que vous envoie votre corps