in

FLUSSI 2014/2015: Via libera all’ingresso di 1200 atleti extracomunitari

Immigrazione e sport! 

Fissato il tetto massimo per la stagione 2014/2015. Le società sportive potranno presentare le domande. 

alt

“Per la stagione agonistica 2014/2015, il numero massimo d’ingresso degli sportivi stranieri provenienti da Paesi non appartenenti alla Comunità Europea, che svolgono attività sportiva a titolo professionistico o comunque retribuita, da ripartire tra le federazioni sportive nazionali, è determinato complessivamente in 1190 unità”.

Un decreto firmato dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio fissa il tetto agli ingressi di atleti extracomunitari in Italia. Un passaggio fondamentale per le società sportive che cercano all’estero campioni o giovani promesse.

É una sorta di decreto flussi, con  una procedura che per molti versi ricalca quella con la quale si fanno arrivare in Italia colf, badanti e operati stranieri.

La programmazione viene fatta dal CONI (Comitato Nazionale Olimpico Italiano), ma il via libera ufficiale arriva con un decreto del governo.

Poi tocca di nuovo al CONI, che in base alle richieste presentate dalle società distribuisce gli ingressi.

N.B.: Una volta qui, come tutti gli altri lavoratori stranieri, gli atleti firmeranno il contratto di soggiorno e postranno chiedere un permesso per lavoro subordinato.

LEGISLATIVES TUNISIENNES: Nidaa Tounes passe devant Ennahda

ATHLETES DE L’ANNEE 2014: Deux africains en lice – Dennis Kipruto Kimetto et Genzebe Dibaba!