in

BONUS-BÉBÉ: Pubblicato il regolamento, ecco come funziona

Aiuto alle famiglie (immigrate incluse)! 

80 euro al mese per 3 anni alle famiglie, anche immigrate, dove è nato un bambino. Domande via internet, appena l’Inps darà l’ok! 

alt

Ci siamo, dopo tanta attesa il bonus bebè sta finalmente per vedere la luce.

Venerdì 10 aprile, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto con il regolamento sul nuovo contributo concesso dallo Stato alle famiglie nelle quali nasce o arriva con un’adozione un bambino. Qui trovate il testo completo. Ora manca solo l’ok dell’Inps, poi sarà possibile presentare le domande.

CHI HA DIRITTO AL BONUS-BÉBÉ? 

Darà una mano anche alle famiglie di tanti immigrati. Il bonus spetta infatti se la mamma e/o il papà sono: 

♦  italiani; 

♦ cittadini UE (comunitari); 

♦ o cittadini extraUE (extracomunitari), questi ultimi purché titolari di un permesso Ue per soggiornanti di lungo periodo, la cosiddetta “carta di soggiorno”. 

AMMONTARE DEL BONUS-BÉBÉ 

Il bonus consiste in un assegno da 80 euro al mese:

♦  dalla nascita fino al compimento dei 3 anni (per i neonati); 

♦ dal giorno di ingresso nel nucleo familiare tramite adozione fino al 3° anno successivo (per i bimbi adottati). 

ATTENZIONE: Il bonus-bébé riguarda le famiglie che hanno un ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore a 25 mila euro annui.

our pouvoir bénéficier du bonus-bébé, la famille doit avoir un ISEE (Indice de la situation Economique Equivalent) inférieur à 25.000 euros par an. 

IMPORTANTE:  Ma quando l’ISEE non è superiore a 7 mila euro, l’importo raddoppia a 160 euro al mese.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA  

La domanda deve essere presentata via internet all’Inps entro 90 giorni:

♦  dalla nascita / adozione

♦ o dall’entrata in vigore del decreto ( quest’ultima norma serve a salvare anche i genitori di bambini nati dal 1 gennaio 2015 a oggi, che potranno prendere gli arretrati)

N.B.: I ritardatari avranno diritto al bonus solo a partire dal mese di presentazione della domanda. .

Ora tocca all’Inps, che dovrà predisporre i moduli e definire nel dettaglio la procedura per presentare le domande online. 

Quando? Il decreto dice “entro 15 giorni“, ma considerato il ritardo accumulato finora si spera che l’ora x per chiedere il bonus bebè scatti prima.

PERCY SLEDGE: L’interprète de «When a Man Loves a Woman», est décédé

MARATHON DE PARIS: Siabatou Sanneh, une Gambienne, prend le départ en marchant, un bidon d’eau sur la tête